Archivi Blog

Affitti, a Manhattan nuovo calo nel quarto trimestre 2009

I broker Prudential Douglas Elliman Real Estate e Miller Samuel hanno rilevato che a Manhattan gli affitti di proprietà immobiliari ad uso abitativo avrebbero riscontrato un nuovo decremento durante il corso del quarto trimestre del 2009. La flessione (– 9,4% su base annua) sarebbe riconducibile ancora una volta agli effetti negativi del periodo recessivo, e in particolar modo alla crescita dei disoccupati.

Nella sola area metropolitana di New York, ricorda infatti l’analisi delle società di consulenza, negli ultimi dodici mesi sono stati persi oltre 25 mila posti di lavoro nel solo settore finanziario.

Questa situazione avrebbe ovviamente diminuito la domanda di appartamenti nella zona ora considerata, con la conseguenza di incrementare anche il tasso di case sfitte.

Per ciò che concerne gli studi professionali e gli uffici, la ricerca di Miller Samuel sostiene una flessione su base annua dell’8,5%.

Fonte: VostriSoldi.it

http://mutui.vostrisoldi.it/articolo/affitti-a-manhattan-nuovo-calo-nel-quarto-trimestre-2009/3643/

Immobiliare: Rics, in 2° trimestre aumento vendite immobili pignorati

MILANO (MF-DJ)–Oltre il 75% dei paesi presi in esame dall’indagine condotta da Rics, associazione internazionale che raggruppa gli operatori del settore immobiliare, ha registrato nel 2* trimestre un aumento delle distressed sales, cioe’ delle vendite di proprieta’ soggette a pignoramento da parte delle banche, rispetto al 1* trimestre 2009.

Il maggiore aumento, si legge in una nota, e’ stato registrato in Sud Africa seguita da Stati Uniti, Nuova Zelanda, Malesia e Ungheria con i Caraibi, Irlanda, Spagna. In coda ci sono Russia e Ucraina.

Secondo l’indagine, nel 2° trimestre si sono ridotti i tempi di pignoramento rispetto al trimestre precedente. Le banche vendono gli immobili commerciali piu’ velocemente.

Oliver Gilmartin, senior economist della associazione ha affermato che “il crollo degli affitti e l’aumento delle aziende in fallimento probabilmente porteranno a un aumento dell’incidenza dei pignoramenti nel prossimo trimestre”. com/ste

Fonte: MF-Dow Jones News Srl

http://www.borsaitaliana.it/borsa/area-news/news/mf-dow-jones/italia-dettaglio.html?newsId=638426〈=it

Nuove previsioni per il mercato immobiliare britannico

Il Centro di Ricerca Economico (CEBR) britannico dichiara che i prezzi delle proprietà immobiliari ad uso abitativo nella zona di riferimento subiranno un significativo incremento durante il 2010. In particolar modo, tra l’ultimo trimestre del 2009 e il prossimo anno, i valori delle proprietà ora considerate si apprezzeranno di almeno il 2%.

Poche speranze di apprezzamento, invece, sono previste dal CEBR per l’anno in corso. I prezzi 2009 delle case britanniche dovrebbero infatti cedere ancora circa il 3% nei prossimi mesi, con valori che potrebbero tornare su soglie inferiori del 25% rispetto ai picchi toccati durante il 2007.

Una volta toccato il fondo – presumibilmente entro gli ultimi due mesi dell’anno – il
mercato immobiliare tornerà a crescere, con alcune importanti compagnie di costruzioni che riprenderanno i loro piani di espansione.

Autore: Roberto

Fonte:  vostrisoldi.it

http://mutui.vostrisoldi.it/articolo/prova-20-luglio/1875/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: