Archivi Blog

Anche Gibson mette al ribasso il prezzo della propria villa.

Sarà che tanta parte della ricchezza di Mel Gibson è investita in immobili, e sarà che parte di questa ricchezza Mel la sta investendo nel proteggersi dalle Armi Letali degli avvocati della ex moglie, da cui sta divorziando, e di quelli della ex fidanzata, che dichiara di essere stata malmenata dall’attore di What women want, sta il fatto che il divo di Hollywood ha ribassato del 12% il prezzo per la vendita della sua Lavander Hill Farm fino ad una richiesta attuale di 12,75 milioni di dollari E non è il solo a Malibù a tagliare i prezzi: in generale il mercato è sceso del 20% in questa lussuosa parte della California. Giusto per far cassa.

Non se la passano di certo meglio altri due protagonisti della scena americana. Jesse James,che oltre ad essere l’Ad di West coast chopper è anche l’ex marito di Sandra Bullock, Oscar 2010: è proprio la villa di Sunset Beach in California, casa dove conviveva proprio con la Bullock, ad essere in vendita e ad aver subito un taglio al prezzo di richiesta pari a quasi il 30%, passando da 6,75 milioni di dollari a 4,75 milioni. Stesso discorso per Lil Wayne: il rapper ha già effettuato il secondo ribasso al prezzo del suo mega appartamento in vendita a South Beach in Florida. Da rilevare che i ribassi attuali pari al 20% della richiesta iniziale, non tengono in conto il fatto che Wayne abbia messo in vendita già con il prezzo originale più  basso del 10% rispetto a quello pagato nel 2007 per l’acquisto. Morale -30% e non è ancora detto che riesca a vendere casa per la modica cifra di 2,5 milioni di dollari.

Fonte: Zillow.com

http://www.zillow.com/blog/celebrity-price-cuts/2010/10/13/?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+ZillowBlog+(Zillow+Blog)&utm_content=Yahoo!+Mail

Annunci

Mutui, Euribor a nuovo minimo

E’ il tasso variabile di riferimento

Buone notizie per i tanti italiani che hanno un contratto di mutuo casa basato su tasso variabile. L’andamento del mercato ha portato infatti ora ad un nuovo minimo per l’Euribor a tre mesi, che scende così allo 0,851% dal precedente e recentissimo 0,854%. L’Euribor a tre mesi e’ proprio il principale tasso di riferimento per i mutui a tasso variabile. E il suo trend al ribasso va avanti ormai da tempo. Il nuovo minimo attuale è solo l’ennesimo di una lunga serie.

Insomma, il tasso si sgonfia e per chi ha un mutuo basato su di esso, dunque a rata non fissa, il valore mensile da pagare si continua a ridurre. Buone news quindi. Ma attenzione non andrà avanti così per sempre. I tassi scendono appunto da parecchio, ma sono in molti quelli che pensano che dopo questa lunga fase di minimi ci sarà probabilmente una ripartenza della dinamica inflazionistica. Come dire che prima o poi la rata tornerà a farsi più cara. Finchè dura dunque si godano il momento quelli dei mutui casa.

Fonte: Tgcom.it

http://www.tgcom.mediaset.it/economia/articoli/articolo458153.shtml

Modica: la crisi butta giù i prezzi delle case in affitto, buoni contratti in tutte le zone

Modica: il mercato immobiliare si adegua ai tempi di “vacche magre”

Nelle contrade Quartarella, Pirato, Mauto, nell’area commerciale, a Marina di Modica e nella zona industriale Asi, occorrono 400 euro al mese, 350 se i locali non sono arredati

In tempi di crisi, anche i prezzi di locazione degli appartamenti nelle cosiddette «zone di pregio» subiscono un ritocco. Ovviamente al ribasso. E così, per prendere in affitto un trilocale arredato a Modica centro, nelle contrade Quartarella, Pirato, Mauto, nell’area commerciale, a Marina di Modica e nella zona industriale Asi, occorrono 400 euro al mese, 350 se i locali non sono arredati.

Rispetto agli anni passati, si registra un ribasso medio di almeno 200 euro e, in alcuni casi, vedi ad esempio le aree residenziali, anche di 300. Da notare poi che la somma di locazione mensile, 350-400 euro, non cambia molto da zona a zona. Si palesa anche in questa scelta la nuova politica delle locazioni. A realizzare una fotografia del mercato delle locazioni nel comune modicano è una nuova agenzia immobiliare di via Sacro Cuore, leader nel settore.

«In zona di pregio – afferma Silvia Spronelli, presidente dell’agenzia – i canoni di locazione variano di poco, al fine di rendere sempre più trasparente l’offerta e, al contempo, facilitare il cliente nella scelta dell’abitazione. Fermo restando che il prezzo di locazione è pressoché identico – aggiunge la Spronelli – i clienti possono concentrarsi sull’aspetto generale della zona in cui potrebbero andare a risiedere, unitamente alle caratteristiche dell’appartamento, per le quali invece il prezzo cambia in maniera sostanziale». Se si cerca un bilocale, arredato o meno si pagano sempre 300 euro mensili. Per un quadrilocale l’affitto sale a 450 euro se arredato, 400 in assenza di mobili. Chi è alla ricerca di un monolocale arredato spende invece mediamente 250 euro al mese.

I canoni di affitto scendono per gli immobili nella zona intermedia: Modica sorda, Modica alta, quartiere d’Oriente, Michelica e Maganuco, dove un trilocale arredato comporta una spesa mensile di 350 euro. Un bilocale arredato costa invece 250 euro al mese. Lieve differenza di canone tra un quadrilocale non ammobiliato e uno già arredato: 350 euro nel primo caso, 370 nel secondo. Non si registrano differenze marcate neanche nelle tariffe di locazione delle zone economiche dei quartieri Vignazza e Cartellone, delle frazioni rurali di Frigintini, Zappulla e Montesano e della contrada Fiumara. Occorrono, infatti, 300 euro al mese per un trilocale e 200 euro per un bilocale. Si fa eccezione per gli immobili più ampi: 350 euro mensili per affittare quattro locali arredati, 320 euro per gli stessi vani privi di mobili.

«La nuova agenzia di Modica – aggiunge Silvia Spronelli – rientra in un piano di espansione territoriale che ci porterà ad essere presenti in tutta Italia e anche all’estero, con l’obiettivo di raggiungere i 600 punti vendita, che andranno ad aggiungersi ai due di Palermo e agli altri due divisi tra Catania e Trapani. E’ già stata pianificata – conclude la Spronelli – anche l’apertura di altre 2 nuove agenzie a Catania e Ragusa perché, nonostante la crisi, il mercato immobiliare resta tra i più effervescenti, con i dovuti ritocchi».

Autore: Antonio di Raimondo

http://corrierediragusa.it/public/articoli/6695-la-crisi-fa-scendere-i-prezzi.asp

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: