Archivi Blog

Le ultime dal Mercato Immobiliare di Milano

Dove, perché comprare a Milano, seguendo l’esempio di chi l’ha già fatto

In due giorni sul Corriere della Sera si è discusso in due interessanti articoli del buon momento per acquistare casa a Milano. Nel primo chiaramente si traccia una mappa della città con zone e andamento, nel secondo si fa luce su come il dorato mondo del calcio italiano attraverso grossi esponenti della Serie A stia diventando “involontariamente” sponsor dell’acquisto immobiliare nella città della Madonnina.

Nelle aree più care i prezzi non hanno subito contraccolpi al ribasso. Chi deve vendere aspetta e chi vorrebbe comprare non ha fretta: finché qualcuno non molla, e di solito è l’acquirente.

Non è andata così, stando ai dati che riporta il Corriere della Sera, per la zona dei Navigli, dove il crollo è stato del 24% in termini di rogiti nel 2009 con una ripresa del +19% nel 2010 con un saldo comunque negativo confrontando questi dati a quelli del 2008.

Il Quadrilatero della moda, quello che viene descritto dalle vie Montenapoleone – della Spiga – Manzoni – Corso Venezia, è stabile in termini di numero totale di transazioni con un incremento dei prezzi pari al +7,5%. Sposandosi un pò, ovvero tra Piazza Axum e l’Ospedale San Carlo, i prezzi sono crollati del 12%.

Per il 2011 si prevede ancora stabilità del mercato. Per ora. Regola di ogni investimento è che quando i prezzi sono al ribasso, chi ha soldi investe. E’ così per i calciatori di Serie A.

Toni, ad esempio, ha appena acquistato 5 appartamentini da mettere a reddito per una spesa complessiva di 3milioni di euro. Altrettanto hanno fatto Oddo, Ambrosini, Sculli e Borriello negli ultimissimi mesi. Kakà, invece, ha messo in affitto il suo appartamento in via della Moskova, dato il suo prolungarsi dell’esperienza al Real Madrid. Nuovi proprietari immobiliari in terra meneghina sono Leonardo e Allegri, mentre si è in attesa di conoscere l’indirizzo in cui prenderà casa Cassano: pare sia in cerca di un attico in Corso Garibaldi.

Potremmo benissimo dire addio “furbetti del Quartierino”, benvenuti “immobiliaristi del Pallone”!

Fonte: Corriere.it

 

Autore: Andrea Russo

 

Leggi anche:

Residenziale: molto richieste le case di lusso

Il mercato immobiliare punta su Milano: è meglio di New York

Da alloggi di immigrati a trendy, resiste il mito della casa di ringhiera

Annunci

Da Alloggi di immigrati a trendy, resiste il mito della Casa di Ringhiera

In città sono almeno 70mila. Secondo uno studio di Immobiliare.it si passa dal prezzo di vendita di oltre 4mila euro al metro quadro per un immobile ricercato dai giovani alla moda sui Navigli a poco meno di 2mila per una casa in periferia, dove abitano soprattutto immigrati.

Milano. Un tempo case di immigrati, oggi alloggi trendy. O in assoluto degrado. Immobiliare.it, sito leader settore, ha diffuso i dati di uno studio che analizza come sia cambiata la funzione e la fruizione della più tipica casa del capoluogo: quella di ringhiera. Dove «il tempo sembra quasi non essere passato, questi immobili continuano a vivere ed esistere – afferma Carlo Giordano, ad del gruppo -. In alcune zone, nella prima periferia e lungo i Navigli, sono stati sapientemente ristrutturati e sono molto richiesti da giovani coppie e single, che in queste case fanno amicizie e creano gruppi come accadeva cinquanta anni fa».
Oggi ci sono 70mila case di ringhiera, di queste 3.500 si trovano in vendita o in affitto sul web con prezzi molto diversi a seconda della zona. Attorno ai Navigli si sono trasformate in zone trendy e richiestissime, ma allontanandosi verso le aree a nord di Milano, nella periferia più lontana, la situazione degli immobili è degradata, cambia solo il tipo di immigrazione: non più interna e alimentata dalle regioni del sud, ma proveniente da Oriente o dal Nord Africa.
Secondo quanto rilevato dallo studio di Immobiliare.it in queste zone della città le case di ringhiera non sono state quasi mai ristrutturate se non nelle aree private, quelle comuni (come cortili e ballatoi) sono vittime dell’incuria e del degrado. Per queste ragioni la forbice dei prezzi tra le case di ringhiera più alla moda e quelle più popolari è davvero grande: si passa dal prezzo di vendita di oltre 4.000 euro al metro quadro per un immobile sui Navigli a poco meno di 2miòa euro per una casa in periferia. Anche l’affitto passa da mille a 650 euro al mese. L’identikit degli inquilini? Nelle case più popolari si tratta nel 52% dei casi di cittadini stranieri, che lavorano da 4-5 anni in Italia, la maggior parte ha meno di 32 anni (il 66% del campione). Quelle più trendy sono ricercate invece soprattutto da italiani (86%) e visti i prezzi molto alti è quasi sempre preferito l’affitto (72%). Chi scegli e di vivere in una casa di ringhiera è generalmente molto giovane e solo nel 14% dei casi l’occupante di un immobile di questo tipo ha più di 40 anni.

Fonte: IlGiornale.it

http://www.ilgiornale.it/milano/da_alloggi_immigrati__trendy_resiste_mito__casa_ringhiera/cronaca_milano-attualit-immigrati-navigli-affitto-immobilliare-casa_ringhiera/30-11-2010/articolo-id=490522-page=0-comments=1

Leggi anche

I giovani (e non) la vogliono piccola!

Credito: Abi, pronte le Linee Guida per la valutazione degli immobili

Casa: aumentano richieste affitto per quelle in montagna

Mutui, listini e rogiti: così il fisco rettifica i valori immobiliari

Casa, mutuo prima casa si chiede poco prima degli “anta”

Immobili: ISTAT, nel secondo trimestre più compravendite al Sud

Mercato immobiliare, calano i prezzi e aumenta la domanda

Palermo. Interventi negli edifici del centro

Crisi dell’edilizia, Cresme: ci salveranno le riqualificazioni residenziali

Quanto sono sicuri gli ascensori in Italia?

In Italia oltre 100mila immobili hanno un impianto fotovoltaico

Mercato immobiliare italiano: continua il ballo del mattone

Economia: nuova legge sugli affitti

Roma, : ecco la nuova Tor Bella Monaca

Mercato immobiliare: 2 consigli per fare buoni investimenti

In Italia torna la voglia di mutuo

7 famiglie su 10 comprano casa grazie al mutuo

Case abusive

Mutuo Casa, è boom di richieste

Casa, acquisto agevolato: prezzi più bassi e grande scelta

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: