Archivi Blog

Indiana Jones e l’Attico da Vendere.

Harrison Ford mette in vendita per 16 miloni di dollari un attico a Manhattan

 Il mitico Indiana Jones alle prese con l’ennesima sfida: stavolta contro il mercato immobiliare newyorkese per la vendita del suo attico da 11 camere a Manhattan. Stando a quanto riporta il sempre ben informato Zillow.com, Ford nel quartiere di Chelsea dispone di un appartamento da oltre 500 mq che ha acquistato otto anni fa, dopo la separazione dalla sua ex moglie Melissa  Mathison.

La star di Hollywood dopo le peripezie di Guerre Stellari e Indiana Jones, pur 68enne è ancora in splendida forma, merito anche di Calista Flockart di anni 46 che tutti ricordano nei panni dell’avvocato Ally McBeal e che ancora oggi è apprezzatissima in Brother and Sisters. La splendida forma di Harrison Ford è qualcosa che i vicini perderanno di vista: in questi anni Ford ha allietato i vicini con camminate in costume adamitico su e giù per il suo attico, dando la possibilità ai vicini di allestire dei veri e propri “Party con vista Ford”.

Dal canto suo Harrison Ford godeva della vista del fiume Hudson dominando Manhattan. Oltre alle 11 camere l’attico dispone infatti di una cucina che Zillow definisce opera d’arte, un ufficio, una palestra, e una lavanderia, inoltre dispone di ascensore privato e terrazzo sovrastante di oltre 200 mq completo di bar. Ford è inoltre proprietario di vari immobili a Los Angeles e di un Ranch a Jaskson nel Wyoming.

l'attico delle passeggiate adamitiche di Harrison Ford

Andrea Russo

Leggi anche

Mercato immobiliare: è il momento giusto per comprare negli USA?

Will.i.am lancia un progetto ‘salva-case’

Julia Roberts raddoppia le sue proprietà a Manhattan

Google si regala un palazzo

Il mercato immobiliare punta su Milano: è meglio di New York

La rinascita di Times Square

In vendita la casa del Padrino!

Pronta la mega villa di Michael Jordan

E i ricchi americani preferiscono l’affitto!

La casa più cara al mondo: 1 miliardo di dollari!

Ecco la nuova casetta di Di Caprio in Italia

Due regine dello showbiz americano e le loro “problematiche” case

Le case… e le cucine dei Vip di Hollywood

Di Caprio “colono” d’eccezione. Vuole costruire casa in Israele

Real estate: segnali positivi da Manhattan

La casa di Bel Air di Nicolas Cage venduta per appena 10,5milioni di dollari

Brad Pitt e Angelina Jolie comprano ‘casa’ in Veneto

A New York il primo grattacielo italiano

Curiosando nelle proprietà immobiliari dei magnati dell’informatica

Ibra mette in vendita la sua casa di Cernobbio

New York: Slim compra bene

Buffon cerca casa… a Manchester

Leonardo Di Caprio cerca villa nel veronese

E se anche Zuckerberg (si, proprio l’ideatore di Facebook!) abita in affitto…

Anche Gibson mette al ribasso il prezzo della propria villa

Traslochi eccellenti a TriBeCa

Investimenti Immobiliari, Londra si mantiene ai vertici europei

Londra al top per investitori immobiliari

Il mercato immobiliare londinese continua ad attrarre un buon volume di investitori esteri, evidentemente attratti dalla redditività del real estate della capitale, e convinti che l’impiego dei propri denari nel perimetro urbano della metropoli britannica possa rappresentare un ottimo approdo. Dando conferma alle stime precedenti, un nuovo report sembra voler anticipare il futuro trend delle compravendite che si registreranno a Londra, previste in continuo aumento anche nel corso della prima parte del 2011.

Sostengono diverse analisi, infatti, che il numero di transazioni immobiliari della metropoli londinese subiranno un nuovo incremento nel primo trimestre del 2011, anticamera di un ulteriore rimbalzo delle compravendite che vedrà la luce nel secondo trimestre dello stesso anno.

A divenire artefici di questi impieghi sono soprattutto investitori provenienti dalla Russia, dalla Cina e dall’India, tre dei principali mercati emergenti mondiali, desiderosi di investire nell’immobiliare della capitale in virtù dei futuri e probabili incrementi dei valori commerciali.

Tra le aree maggiormente oggetto di interesse da parte di questi investitori stranieri, vi sarebbero alcuni quartieri londinesi (Chelsea, Kensington), ma non solo: anche le Contee del West Sussex, del Berkshire o del Surrey, stanno in questi giorni ricevendo manifestazioni esplicite di interesse dall’oltre manica.

Autore: Roberto

Fonte: IVostriSoldi.it

http://mutui.vostrisoldi.it/articolo/investimenti-immobiliari-londra-si-mantiene-ai-vertici-europei/8795/

 

Leggi anche

E i ricchi americani preferiscono l’affitto!

La casa più cara al mondo: 1 miliardo di dollari!

Comprare a Parigi? Si, ma solo a prezzi folli!

Ecco la nuova casetta di Di Caprio in Italia

Due regine dello showbiz americano e le loro “problematiche” case

Le case… e le cucine dei Vip di Hollywood

Ecco chi è lo straniero che compra casa in Italia

Di Caprio “colono” d’eccezione. Vuole costruire casa in Israele

Focus sul mercato immobiliare internazionale

Real estate: segnali positivi da Manhattan

Dopo lo scudo fiscale tanti bond e poco mattone

La casa di Bel Air di Nicolas Cage venduta per appena 10,5milioni di dollari

Brad Pitt e Angelina Jolie comprano ‘casa’ in Veneto

San Paolo-Rio, rivoluzione immobili

Prezzi case, forti cali nell’immobiliare spagnolo

Case al mare la crisi non c’è. Milano Marittima è la più cara

A New York il primo grattacielo italiano

Curiosando nelle proprietà immobiliari dei magnati dell’informatica

Hotel Armani, a Dubai prezzi giù per la crisi

Hong Kong: boom dell’immobiliare di lusso

Ibra mette in vendita la sua casa di Cernobbio

Una casa all’estero, il nuovo ‘sogno russo’ della classe media

New York: Slim compra bene

Buffon cerca casa… a Manchester

Leonardo Di Caprio cerca villa nel veronese

E se anche Zuckerberg (si, proprio l’ideatore di Facebook!) abita in affitto…

Anche Gibson mette al ribasso il prezzo della propria villa

Traslochi eccellenti a TriBeCa

 

Una casa all’estero, il nuovo ‘sogno russo’ della classe media.

Il 17% pensa alla Spagna. Più facoltosi guardano alla Versilia.

Mosca, 25 ott. (Apcom) – Una proprietà all’estero: è il sogno non solo di Roman Abramovic, proprietario di yatch, ville in Toscana e del club calcistico britannico Chelsea. Piuttosto sta diventando rapidamente uno status symbol per l’intera classe media russa. Una ricerca condotta dal centro sondaggi VTsIOM ha scoperto che l’acquisto della casa dei propri sogni, oltre confine, è la seconda priorità di spesa. E i rubli faticosamente guadagnati dovrebbero andare tutti là, per aggiudicarsi quello che per un russo su tre è un obiettivo di primissimo piano. Dall’Italia alla Turchia, dalla Bulgaria alla Francia e alla Spagna, la scelta del mattone sicuro è diventata negli ultimi anni un lavoro a tempo pieno. I russi pagano spesso cash e talora sfalsano il mercato, trasformando la loro domanda in un’arma impropria contro i normali compratori. Le località baciate dal loro interesse iniziano a vedere lievitare i prezzi sino a cifre folli: 22.000 euro al metro quadro è un prezzo ‘normale’ per Forte de’ Marmi o Majorca. Ma non c’è solo il top. Il 17% dei russi potenziali acquirenti pensa alla Spagna, prima ancora si posiziona la Bulgaria. Al terzo posto la Turchia con il 12% del totale degli investimenti russi. Nel 2009 l’acquisto medio è stato pari a 100.000 euro: meta prediletta le zone marittime dell’Anatolia.

Il casus di Forte dei Marmi. Londra eterno evergreen

L’Italia è al sesto posto lo scorso anno nelle preferenze dei connazionali di Putin e Medvedev per l’estero, con il 5,8% dei potenziali investitori. E ha suscitato reazioni sdegnate a Mosca il piano casa di Forte dei Marmi, per la vendita di nuove abitazioni riservata esclusivamente ai residenti: in realtà secondo il primo cittadino Umberto Buratti, la misura non era rivolta contro i russi, ma tesa a evitare speculazioni da parte degli italiani.

Insomma i russi sono sempre i benvenuti, anche perchè sono ottimi consumatori e veri amanti dell’Italia. “Ci sono stati investimenti su immobili e ville” dice Buratti. Ma non è solo la voglia di mattone dei russi ad averne fatto i villeggianti ideali, contesi dalle compagnie di investimento. la capacità di spesa fa la vera differenza. Nel frattempo la domanda per l’estero di acquirenti russi è aumentata del 30-40% per i beni immobili, secondo gli esperti dell’agenzia immobiliare Gordon Rock. Un altro balzo del 10-15% è previsto per il prossimo anno.

Nel 2009 gli investimenti russi per l’acquisto di beni immobili, in primo luogo abitazioni, nei vari Paesi ha raggiunto la cifra piuttosto significativa di 11,3 miliardi di dollari. Con nuove opportunità per le banche russe: alcune di loro si sono inventate programmi speciali per l’acquisto di proprietà d’oltremare.

Secondo Gordon Rock, il 40% dei russi che comprano all’estero, sono alla ricerca di luogo esotico per le vacanze, mentre il 25% vuole un investimento redditizio. Le destinazioni variano a seconda delle ambizioni del compratore. Benché, se si sale di livello, l’evergreen resta Londra.

Non a caso, un’altra ricerca dimostra che il 50-68% delle vendite delle abitazioni di fascia alta o altissima nella capitale britannica ha come protagonisti stranieri. Tra loro, la quota di russi raggiunge il 14%. Al secondo posto si trovano gli statunitensi (11,2%), gli italiani (8,85%), gli indiani (8%), seguiti dai francesi e da cittadini degli Emirati Arabi.

Fonte: Virgilio.it

http://notizie.virgilio.it/notizie//2010/10_ottobre/25/una_casa_all_estero_il_nuovo_sogno_russo_della_classe_media,26688816.html

Leggi anche:

Sindaco Forte dei Marmi, nessuno vieta a russi acquisto case

Le ville dei nuovi ricchi dell´Est tradiscono lo stile Forte dei Marmi

Buffon cerca casa… a Manchester

Leonardo Di Caprio cerca villa nel veronese




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: