Archivi Blog

L’importanza di stipulare una buona polizza per assicurare i nostri beni

casa-assicurare-beniTutti abbiamo ben presente nella nostra mente quanta fatica e quanti anni di duro lavoro sono spesso necessari per garantire a sé stessi ed alla propria famiglia quel minimo di solidità economica che serve per andare avanti e per poter pensare ad un futuro. Una sicurezza economica che può voler dire “casa di proprietà”, o anche beni mobili ma comunque di valore come l’auto. Sono beni che permettono il funzionamento del “sistema famiglia” e che per questo devono essere il più possibile tutelati da un punto di vista pratico ma anche da un punto di vista economico. Ed il modo migliore per farlo, a prezzi concorrenziali, rimangono le assicurazioni.

Se per quello che riguarda le auto questo tipo di polizze sono obbligatorie da sempre, per la casa non esiste ancora una regolamentazione specifica in materia. Tuttavia anche alla luce di quelli che sono gli altissimi costi richiesti da ogni tipo di intervento di manutenzione e riparazione di un immobile, sono sempre di più gli italiani che hanno pensato di salvaguardare il loro patrimonio più grande con una polizza assicurativa ad hoc, il cui costo peraltro è molto basso. Ma la casa e l’automobile non sono gli unici beni da tutelare. Anche le moto, seppur rappresentino un bene mobile di valore ridotto, hanno la loro importanza nelle dinamiche famigliari, soprattutto nelle grandi città dove spesso il ciclomotore è l’unica possibilità per muoversi agevolmente nel traffico.

Per le due ruote come per le automobili, la legge prevede una polizza obbligatoria ad hoc, l’RC moto. Come quelle per le case anche le polizze per le due ruote hanno un costo tutto sommato accessibile, soprattutto se acquistate su web. Si è stimato infatti che il costo annuo di una assicurazione online per la moto è mediamente inferiore ai  500 euro. In alcuni casi è ulteriormente possibile ridurne i costi optando per formule assicurative auto+moto, che portano ad un risparmio medio del 30%. Attenzione però a non ridurre il discorso relativo alla protezione dei propri beni di valore ai soli valori mobili ed immobili.

Cosa accade se uno dei due coniugi si infortuna e non ha modo di lavorare per un certo periodo di tempo? Cosa accade nella malaugurata ipotesi in cui un membro qualsiasi della famiglia si trova ad avere bisogno di cure mediche, magari anche non afferenti a gravi patologie come possono essere le cure dentistiche? In tutti questi casi quello che accade normalmente è che gli equilibri economici che mandano avanti la famiglia vanno in tilt.

E pensare che basterebbe davvero il poco per mettersi al sicuro anche questo tipo di rischi. Le assicurazioni sulla vita e quelle sanitarie sono polizze ormai consolidate in termini di mercato interno. Se le prime vengono stipulate anche a livello famigliare, per quelle sanitarie sono spesso i datori di lavoro i primi contraenti. Se così non fosse è comunque possibile accedere a formule “Light” di assicurazione sanitaria che sono accessibili dalle principali categorie lavorative come i metalmeccanici o gli impiegati.

Questo tipo di polizze offrono livelli di copertura rispetto a quelle proposte dalle classiche assicurazioni sanitarie, ma hanno costi notevolmente ridotti, alcune volte dell’ordine di poche decine di euro al mese. Tra gli eventi coperti ci sono spesso le spese dentistiche, e tutti gli infortuni o i malesseri che richiedono l’ospedalizzazione. Sia per le assicurazioni sulla vita, sia per quelle sanitarie sostenute in prima persona, è possibile fruire di una certa percentuale di detrazione in fase di dichiarazione dei redditi.

Giacomo Rossini

A.

A. B. C. D. E. F. G. H. I. L. M. N. O. P. Q. R. S. T. U. V. Z.

 

A.

Abitabilità: Viene rilasciata dal Sindaco del Comune dove sorge l’immobile che è destinato ad uso abitativo, e attesta la conformità alle norme di legge delle condizioni di sicurezza ed igiene della costruzione.

Abuso Edilizio: E’ così definito ogni atto di realizzazione, ampliamento, o modifica di un fabbricato che non sia stato autorizzato come per legge. Esso può dunque essere parziale, o totale. Viene considerato reato, perseguibile con sanzioni amministrative e pecuniarie.

A.C.E.: L’Attestato di Certificazione Energetica (A.C.E.), è introdotto dalla Direttiva europea 2002/91/CE, è il documento sintetico attestante i risultati dell’indagine energetica su un edificio. L’attestato è stato rinominato A.P.E. con il decreto 63/2013.

Accollo Mutuo: Disciplinato dall’art. 1273 del codice civile ed è l’atto con cui il debitore, o accollato, ed una terza persona, accollante, si accordano affinchè sia questa terza persona ad assumersi l’onere di pagare il debito residuo del mutuo alla banca.

Agente immobiliare: Mediatore (ex art. 1754 codice civile) che si occupa di affari aventi per oggetto beni immobili o aziende.

Agenzia del Territorio: Ente Pubblico che gestisce il Catasto

Agibilità: Attestazione analoga a quella di abitabilità, ma che viene rilasciata per immobili diversi da quelli ad uso abitativo.

Alienare: cessione a terzi di una proprietà posseduta da una società o privato a titolo oneroso o gratuito.

Amministratore di Condominio: Ai sensi dell’art. 1130 è colui che regola la gestione dei rapporti tra i condomini ai quali rendiconta la propria attività di amministrazione dei beni comuni.

ANAMA: Associazione Nazionale Agenti e Mediatori d’Affari promossa e organizzata da Confesercenti

APE: Attestato di Prestazione Energetica documento che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio, di un abitazione o di un appartamento. Ha sostituito l’A.C.E. con il decreto 63/2013.

Archivio Notarile: Tra le altre funzioni ha quella di custodire per cento anni tutti gli atti ed i repertori dei notai cessati dall’esercizio ed altri atti attinenti all’attività negoziale

Asta Giudiziaria: una specifica attività processuale dell’ufficio aste giudiziarie dei tribunali, con la quale il giudice fallimentare, a seguito di un’esecuzione immobiliare o di un fallimento, dispone la vendita forzata di uno o più beni mobili o immobili di proprietà dell’esecutato o del fallito, per ricavare una liquidità con la quale risarcire, in tutto o in parte, i creditori intervenuti nel processo.

Asset Immobiliare: Termine d’uso comune per definire un cespite. Vedi anche Bene Immobile.

Assicurazione: L´assicurazione è il contratto col quale l´assicuratore, verso pagamento di un premio, si obbliga a rivalere l´assicurato, entro i limiti convenuti, del danno ad esso prodotto da un sinistro, ovvero a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana. (art.1882 codice civile).

Autorizzazione Edilizia: Provvedimento amministrativo, a carattere costitutivo, che la legge richiede, in casi specifici, per l’esecuzione di particolari interventi edilizi ed urbanistici sul territorio.

A. B. C. D. E. F. G. H. I. L. M. N. O. P. Q. R. S. T. U. V. Z.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: