Archivi Blog

A.

A. B. C. D. E. F. G. H. I. L. M. N. O. P. Q. R. S. T. U. V. Z.

 

A.

Abitabilità: Viene rilasciata dal Sindaco del Comune dove sorge l’immobile che è destinato ad uso abitativo, e attesta la conformità alle norme di legge delle condizioni di sicurezza ed igiene della costruzione.

Abuso Edilizio: E’ così definito ogni atto di realizzazione, ampliamento, o modifica di un fabbricato che non sia stato autorizzato come per legge. Esso può dunque essere parziale, o totale. Viene considerato reato, perseguibile con sanzioni amministrative e pecuniarie.

A.C.E.: L’Attestato di Certificazione Energetica (A.C.E.), è introdotto dalla Direttiva europea 2002/91/CE, è il documento sintetico attestante i risultati dell’indagine energetica su un edificio. L’attestato è stato rinominato A.P.E. con il decreto 63/2013.

Accollo Mutuo: Disciplinato dall’art. 1273 del codice civile ed è l’atto con cui il debitore, o accollato, ed una terza persona, accollante, si accordano affinchè sia questa terza persona ad assumersi l’onere di pagare il debito residuo del mutuo alla banca.

Agente immobiliare: Mediatore (ex art. 1754 codice civile) che si occupa di affari aventi per oggetto beni immobili o aziende.

Agenzia del Territorio: Ente Pubblico che gestisce il Catasto

Agibilità: Attestazione analoga a quella di abitabilità, ma che viene rilasciata per immobili diversi da quelli ad uso abitativo.

Alienare: cessione a terzi di una proprietà posseduta da una società o privato a titolo oneroso o gratuito.

Amministratore di Condominio: Ai sensi dell’art. 1130 è colui che regola la gestione dei rapporti tra i condomini ai quali rendiconta la propria attività di amministrazione dei beni comuni.

ANAMA: Associazione Nazionale Agenti e Mediatori d’Affari promossa e organizzata da Confesercenti

APE: Attestato di Prestazione Energetica documento che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio, di un abitazione o di un appartamento. Ha sostituito l’A.C.E. con il decreto 63/2013.

Archivio Notarile: Tra le altre funzioni ha quella di custodire per cento anni tutti gli atti ed i repertori dei notai cessati dall’esercizio ed altri atti attinenti all’attività negoziale

Asta Giudiziaria: una specifica attività processuale dell’ufficio aste giudiziarie dei tribunali, con la quale il giudice fallimentare, a seguito di un’esecuzione immobiliare o di un fallimento, dispone la vendita forzata di uno o più beni mobili o immobili di proprietà dell’esecutato o del fallito, per ricavare una liquidità con la quale risarcire, in tutto o in parte, i creditori intervenuti nel processo.

Asset Immobiliare: Termine d’uso comune per definire un cespite. Vedi anche Bene Immobile.

Assicurazione: L´assicurazione è il contratto col quale l´assicuratore, verso pagamento di un premio, si obbliga a rivalere l´assicurato, entro i limiti convenuti, del danno ad esso prodotto da un sinistro, ovvero a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana. (art.1882 codice civile).

Autorizzazione Edilizia: Provvedimento amministrativo, a carattere costitutivo, che la legge richiede, in casi specifici, per l’esecuzione di particolari interventi edilizi ed urbanistici sul territorio.

A. B. C. D. E. F. G. H. I. L. M. N. O. P. Q. R. S. T. U. V. Z.

Annunci

Commento ai Dati Statistici Notarili

 

“I dati statistici notarili 2010 relativi alla provincia di Bergamo confermano che non siamo ancora usciti dalla crisi, come sostenuto dall’Osservatorio immobiliare Fiaip”, dichiara Giuliano Olivati, presidente Fiaip Bergamo. “Le rilevazioni degli agenti immobiliari professionali Fiaip di solito anticipano il futuro, in quanto si riferiscono alla conclusione dell’affare, antecedente all’atto notarile di qualche mese. Nei dati statistici notarili – commenta Olivati – il calo delle compravendite nel 2010, rilevato al -2,07%, è meno significativo della contrazione dell’attività dal 2006 ad oggi, stimata tra -27% e -32%, sostanzialmente in linea con i dati sull’andamento immobiliare dell’Agenzia del Territorio. Questo “restringimento” del mercato immobiliare – prosegue il presidente Fiaip Bergamo – ha un riflesso inevitabile sui prezzi, che, secondo il nostro Osservatorio, dal picco del 2007 si sono ridotti in media almeno del 20%. Dal realismo di questi dati e da una prudente politica di pricing può ripartire il volano dell’economia immobiliare – conclude Olivati – dato che nessuno di noi ha inventato la macchina del tempo per tornare al periodo delle “vacche grasse”, e la sospirata ripresa economica ci sarà, ma nessuno riesce a prevedere quando”.

 

 

Proroga al 30 aprile per la Sanatoria Catastale

Prorogato al 30 aprile 2011 il termine per la Regolarizzazione degli Immobili fantasma, cioè ignoti al Catasto.

L’ennesimo slittamento dopo quello contenuto nel decreto Milleproroghe varato dal Governo è stato votato oggi dalle Commissioni del Senato impegnate nella conversione in legge del decreto del 28 dicembre.

Slittamento di due mesi del termine
Viene così posticipato di ancora un mese (il testo varato dal Governo prevedeva come termine il 31 di marzo) il termine per presentare la dichiarazione di aggiornamento catastale, in precedenza fissato al 31 dicembre 2010 dalla manovra finanziaria di luglio (decreto-legge 78/2010, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010 n. 122). L’articolo 19 di questo provvedimento ha previsto infatti che dopo il rilevamento degli immobili, con l’indicazione della presunta data della mancata presentazione della denuncia, i proprietari sono tenuti a presentare una dichiarazione di aggiornamento, attraverso la procedura Docfa, pagando i tributi speciali catastali. In caso di mancata predisposizione della richiesta di regolarizzazione, l’Agenzia del Territorio provvede all’attribuzione di una rendita presunta, con oneri e sanzioni a carico dei proprietari.

Anagrafe Immobiliare Integrata
La manovra estiva ha inoltre istituito dal 1 gennaio 2011 l’anagrafe immobiliare integrata, gestita dall’Agenzia del Territorio, cioè una “banca dati” che raccoglie i dati del catasto e dei comuni, al fine di individuare il titolare dei diritti reali sugli immobili. I comuni potranno accedere a questo sistema sulla base di regole emanate dal Ministero dell’Economia.

Scovate 2 milioni di Case Fantasma
Tra il 2007 e il 2009 l’Agenzia del Territorio ha scoperto oltre 2 milioni di case fantasma, che dovrebbero produrre un gettito fiscale di 1 miliardo di euro, e ha individuato anche 800 mila fabbricati censiti come rurali ma che hanno perso i requisiti di ruralità. Il rilevamento, che ha visto la collaborazione tra Territorio e Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea), è stato possibile attraverso l’utilizzo di ortofoto aeree (foto digitali telerilevate dall’alto), sovrapposte ai dati catastali e corrette al punto tale di essere considerate equivalenti a una mappa.

Denunciata dal Proprietario solo 1 Casa Fantasma su 4
Al 30 settembre 2010
(termine ultimo per la pubblicazione, da parte dell’Agenzia del Territorio, delle operazioni di rilevamento dei fabbricati nascosti al catasto, o modificati rispetto all’originale accatastamento, e di quelli che hanno perso i requisiti di ruralità), le abitazioni nascoste al catasto che sono state regolarizzate erano 560 mila. Questo significa che su quattro case non dichiarate al catasto, solo una è stata denunciata spontaneamente dal proprietario, quasi sempre su sollecito dell’Agenzia del Territorio. È quindi probabile che una buona parte dei 2 milioni di fabbricati fantasma riceverà nel 2011 una rendita catastale presunta, con oneri e sanzioni a carico dei proprietari. In questa operazione l’Agenzia del Territorio sarà affiancata e aiutata dai professionisti tecnici, in primo luogo i geometri. La verifica della regolarità urbanistica degli immobili emersi spetterà poi ai Comuni.

Fonte: CasaEClima.com

http://www.casaeclima.com/index.php?option=com_content&view=article&id=6580:proroga-al-30-aprile-per-la-sanatoria-catastale&catid=1:latest-news&Itemid=50

 

Leggi anche

Decreto Milleproroghe: slitta di 2 mesi il Termine per Regolarizzare le Case Fantasma

I Diritti Reali in Generale

Tabella delle Categorie Catastali

Codice Civile: Titolo II – Della Proprietà

Case Abusive

Diritti Reali di Godimento

Il Diritto di Superficie

Certificato di Destinazione Urbanistica

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: