Matteo Rizzo docente del webinar “Come ampliare il tuo mercato con le aste giudiziarie”

“Come ampliare il tuo mercato con le aste giudiziarie” è il titolo del webinar gratuito che terrò il 13 marzo alle 14:30 dalla piattaforma di Webinarimmobiliare.com, sito che organizza webinar dai contenuti diversi ma dedicati esclusivamente al settore immobiliare.

Il webinar sarà tenuto in diretta streaming e chiunque si iscriverà potrà assistere alla lezione stando comodamente seduto davanti ad un pc.

Inoltre, i partecipanti potranno interagire con me grazie alla chat interattiva, disponibile nel pannello del seminario on line. Per assistervi è infatti necessario disporre solo di sue semplici cose: un collegamento internet ed un sistema di altoparlante o di un paio di cuffie con microfono.

Il seminario si rivolge agli addetti ai lavori e durante l’incontro virtuale affronterò temi cruciali per imparare a fare investimenti ed acquisti tramite le aste giudiziarie. Gli argomenti che affronterò possono essere riassunti così:

  • Perché oggi risulta fondamentale ampliare il tuo mercato con le aste giudiziarie
  • Aste giudiziarie e pignoramenti: è nato un nuovo mercato immobiliare
  • I passaggi legali che precedono una vendita all’asta
  • Come guadagnare € 20.000 mediando la vendita di un immobile pignorato
  • Le aste giudiziarie
  • I primi passi per diventare un professionista delle aste giudiziarie
  • Un esempio reale di acquisto alle aste giudiziarie

Quello della aste giudiziarie è un tema caldo nel mondo immobiliare. Sempre più immobili finiscono all’asta, a causa dell’aumento dei pignoramenti ai privati o delle procedure fallimentari delle imprese che non sopravvivono alla crisi.

Le aste giudiziarie sono infatti uno strumento per attuare la vendita forzata di un bene. La legge prevede che, se un privato o una società sono gravati da debiti insoluti, i loro beni possano essere oggetto di vendita forzata.

Viene così permesso ai creditori di assicurarsi il soddisfacimento del loro avere, e all’acquirente di ottenere i diritti sul bene che spettavano a colui che ha subito l’espropriazione.

Nonostante oggi ci troviamo di fronte ad un aumento degli immobili disponibili, molte aste vanno deserte. Questo è dovuto all’impreparazione degli addetti ai lavori, che di fatto si trovano a lavorare in un mondo sconosciuto ai più.

Matteo Rizzo

Effettivamente fino a poco tempo fa il mercato delle aste, pur essendo sempre stato teoricamente accessibile a chiunque, era abbastanza serrato, poiché era davvero complicato avere informazioni trasparenti sugli edifici. Ora non è più così, c’è maggiore trasparenza ed è possibile effettuare le visite agli immobili e consultare le perizie con facilità.

Per questo gli agenti immobiliari devono cogliere queste nuove occasioni ed ampliare il proprio mercato con le aste giudiziarie.

Lavorando in questo ambito, è infatti possibile guadagnare fino a 20.000 euro semplicemente facendo da mediatore per la vendita di un immobile pignorato.

Quindi, cari colleghi, se non volete perdere un’importante occasione di confronto e di approfondimento, partecipate al mio webinar “Come ampliare il tuo mercato con le aste giudiziarie”.

Per le iscrizioni cliccate qui:

http://www.webinarimmobiliare.com/webinar/scheda-webinar.php?id_webinar=45#Come+ampliare+il+tuo+mercato+con+le+aste+giudiziarie

Vi aspetto numerosi!!

Matteo Rizzo

Annunci

Pubblicato il 6 marzo 2014, in Post con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Siamo interessanti al tuo parere. Tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: