Come richiedere un Mutuo

Ecco in sintesi la procedura per richiedere un mutuo

Se state valutando l’acquisto di un immobile da destinare a prima casa e intendete stipulare un mutuo a sostegno del vostro progetto dovrete effettuare,  con una buona dose di pazienza, alcuni step indispensabili: dovrete valutare con attenzione le migliori proposte e comparare i diversi tassi offerti  così da trovare la migliore soluzione adatta a voi.

Sul mercato dei finanziamenti immobiliari, infatti, la gamma dei Mutui Casa è molto vasta: mutui a tasso fisso (rata fissa per l’intera durata del piano di ammortamento), variabile (rata di rimborso legata all’andamento del mercato), con cap, rata costante (durata variabile), misti (alternano rata fissa e variabile), e formule agevolate per le giovani coppie.

Grazie comunque agli utili strumenti di comparazione disponibili online è diventato sempre più facile effettuare i primi confronti tra le diverse proposte, valutare con maggiore attenzione e comodamente da casa i dettagli di ogni prodotto ed ottenere un preventivo del mutuo gratuito tendendo conto delle proprie esigenze e capacità di spesa.

Vediamo nel dettaglio come richiedere un mutuo, la procedura e la documentazione necessaria per l’accesso al credito. Una volta individuato il prodotto che meglio risponde alle vostre esigenze, sarà necessario compilare la domanda di mutuo con i dati  anagrafici, residenza, eventuali persone a carico, composizione del nucleo familiare, occupazione, anzianità di servizio, i dati relativi al  reddito, e allegare infine la documentazione richiesta relativa all’unità immobiliare.

La procedura di analisi della richiesta di mutuo prevede un primo parere preliminare di fattibilità: l’istituto valuta la domanda e le garanzie ed esprime il proprio giudizio sulla concessione del finanziamento.

Successivamente, in caso di esito positivo, viene richiesta la documentazione completa per inoltrare la domanda di mutuo. Il richiedente fornirà la dichiarazione del datore di lavoro per attestare l’anzianità di servizio, l’originale dell’ultimo stipendio e copia del modello CUD. Per i lavoratori autonomi, invece, è richiesta la copia del modello Unico ed un estratto della Camera di Commercio Industria e Artigianato.

Nell’ultima fase l’istituto effettua tutti gli accertamenti e delibera il finanziamento. La banca comunica al cliente la delibera e fissa la data della stipula dell’atto pubblico del mutuo, in presenza di un notaio.

di Mutui.com

Leggi anche

Fondo Casa: Mutui anche per i Giovani Precari

Immobili, Ocse: costi di Compravendita troppo alti in Italia

Consigli per Comprar Casa

Mutui, Banca d’Italia: “Il 5% delle Famiglie non può più pagarlo”

Censis: gli Italiani hanno Fiducia nell’Investimento Immobiliare

Credito: Abi, pronte le Linee Guida per la Valutazione degli Immobili

Mutui, Listini e Rogiti: così il Fisco rettifica i Valori Immobiliari

Casa, Mutuo Prima Casa si chiede poco prima degli “anta”

Mercato Immobiliare, calano i Prezzi e aumenta la Domanda

In Italia torna la voglia di Mutuo

7 Famiglie su 10 Comprano Casa grazie al Mutuo

Mutuo Casa, è boom di Richieste

Casa, Acquisto Agevolato: prezzi più bassi e grande scelta

Annunci

Pubblicato il 16 febbraio 2011, in Immobiliare con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Siamo interessanti al tuo parere. Tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: