La casa si cerca via internet di notte o nelle pause di lavoro. Risparmiando un bel po’ di tempo

Il web diventa uno strumento sempre più utilizzato nel mondo immobiliare (+32% rispetto al 2009): ogni mese oltre 3 milioni di italiani, secondo Immobiare.it, se ne servono per comprare o affittare casa: il maggior numero di ricerche avviene il lunedì e durante gli orari di ufficio. Chi cerca casa online visita virtualmente almeno 500 immobili riuscendo ad operare una scrematura che gli consente di recarsi di persona solo in 9 immobili, contro i circa 27 necessari per trovare quello perfetto per vie “tradizionali”.

I picchi di contatti si hanno in corrispondenza di quelle che sono le pause di lavoro e, quindi, fra le 10,30 e le 11 e fra le 16 e le 17. Va comunque segnalato che, in questi orari, la durata media della connessione è molto ridotta (8 minuti rispetto ai 17 che si raggiungono negli orari di pausa pranzo o in quelli serali).

In Sicilia, Puglia e Toscana si preferisce cercare casa durante il fine settimana. «Spesso nel week-end – spiegano da Immobiliare.it – vengono svolte le visite reali degli immobili, ci si confronta con il partner e si dà sfogo alla progettualità che poi si traduce in nuove ricerche a partire dal lunedì». I mesi di picco assoluto sono settembre e gennaio.

Se si passa dal mondo internet a quello degli smartphone, il quadro cambia. I tempi di connessione dall’ufficio diventano molto brevi, in media 3 minuti, mentre diventano molto lunghi quelli che si registrano nella fascia oraria 18-19, tipicamente legata al trasferimento da lavoro a casa.

Se si esclude la Sardegna, dove il 62% di chi cerca casa online è uomo, nel resto d’Italia sono le donne a occuparsi di questo compito. Il 58% di chi visita i portali immobiliari, sempre secondo i dati di Immobiliare.it è donna; e la percentuale sale ulteriormente al nord dove si arriva a superare il 60% in Lombardia, Piemonte e Trentino Alto Adige.

Ecco, infine, qualche curiosità; secondo quanto rilevato dall’indagine di Immobiliare.it, la regione italiana che detiene il primato di ricerche notturne è l’Emilia Romagna (5% fra la mezzanotte e le 8). Le prime ore del mattino sono appannaggio della Lombardia (28% fino alle 12,30). I siciliani cercano casa durante le ore del pranzo (21% fra le 12,30 e le 14,30), mentre i sardi lo fanno nel pomeriggio (38% fra le 14,30 e le 18). Il Trentino-Alto Adige si aggiudica il primato delle ricerche nell’orario compreso fra le 18 e le 20 ( 20%) e la Campania quello fra le 20 e le 24 (23%).

Autore: Enrico Bronzo

Fonte: IlSole24Ore.com

http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2010-10-18/lonline-abbatte-tempi-ricerca-185627.shtml?uuid=AYtaZXbC

Annunci

Pubblicato il 19 ottobre 2010, in Immobiliare, Stampa Italiana con tag , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Molte volte, oltre a risparmiare un bel pò di tempo, con una attenta ricerca sul web, e su portali specializzati, si riescono a individuare moltissimi immobili che sono proposti direttamente da privati o costruttori, anche senza provvigioni.

Siamo interessanti al tuo parere. Tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: