Altri 40 miliardi di euro alla Hypo Real Estate

Germania: l’istituto di credito, già nazionalizzato lo scorso anno, riceverà altri soldi pubblici

BERLINO – L’istituto di credito tedesco Hypo Real Estate (Hre), attivo nei settori immobiliari e della finanza pubblica, già nazionalizzato l’anno scorso quando era sull’orlo del fallimento, riceverà aiuti pubblici per altri 40 miliardi di euro. Lo ha annunciato oggi il fondo salva-banche del Paese – Soffin – che concederà le nuove garanzie sul debito.

Sale così a oltre 150 miliardi di euro il volume complessivo degli aiuti finora concessi alla Hre. L’istituto, infatti, ha già ricevuto iniezioni di contanti per circa otto miliardi di euro, oltre a garanzie sul debito per 103,5 miliardi.

Secondo indiscrezioni di stampa, questo ennesimo intervento permetterà alla banca di proseguire l’attività nel 2010 e di far fronte ai problemi di liquidità di breve periodo.

Nel frattempo, la Hre è impegnata a scaricare una ‘bad bank’ attività ad alto rischio per un valore di circa 210 miliardi di euro. La Hypo Real Estate è stata l’unica banca tedesca che non ha superato gli stress test eseguiti su 14 istituti in Germania lo scorso luglio.

Fonte: Ticino on line

http://www.tio.ch/aa_pagine_comuni/articolo_interna.asp?idarticolo=584590&idsezione=12&idsito=110&idtipo=441

Annunci

Pubblicato il 12 settembre 2010, in Real Estate con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Siamo interessanti al tuo parere. Tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: