Svezia: Riksbank, minute rivelano rischi bolla immobiliare

STOCCOLMA (MF-DJ)–La Banca centrale svedese ritiene che un aumento dei prezzi degli immobili potrebbe creare problemi in futuro, ma non pensa che ora come ora si tratti di una vera e propria bolla immobiliare.

E’ quanto rivelano le minute sull’ultimo meeting del 21 ottobre della Riksbank, Banca centrale svedese, durante il quale si era deciso di mantenere invariati i tassi di interesse su livelli minimi allo 0,25%.

Secondo il vice Governatore Svante Oberg, il mantenimento di “bassi tassi per un periodo di tempo prolungato potrebbe portare ulteriormente al rialzo i prezzi delle case”. “C’e il rischio che si formi una bolla e che possa esplodere, il che avrebbe conseguenze negative sull’economia nel lungo periodo”. E’ quindi meglio, ha aggiunto Oberg, aumentare i tassi prima, ma ad un ritmo piu’ lento


Annunci

Pubblicato il 4 novembre 2009 su Immobiliare. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Siamo interessanti al tuo parere. Tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: